una notte del 1999

Scrivere nella notte ?
Cosa scrivere che renda giustizia alle emozioni ?
Impalpabili pagliuzze nel mare della vita, pensieri che come
rondini si rincorrono volteggiando nel loro andirivieni vorticoso.
Tutto va, tutto torna non c’è spazio, non c’è tempo,
spesso sembra il nulla.
Il susseguirsi delle vite come le onde del mare, nei suoi flussi e riflussi,
a volte riporta in superficie e deposita sulla spiaggia della memoria
antichi ricordi, fragili conchiglie di un tempo perduto, che il cuore
raccoglie con delicatezza e amore, sempre pronto a rivivere e soffrire
dolci emozioni.
Pronto a percorrere antiche e nuove strade con la leggerezza
nell’animo,senza nulla chiedere.
La regina del mio cuore percorre il mio tempo, l’amore scorre
eterno oltre la vita, nell’infinito sentiero, nel fondersi delle anime.
” I morbidi e lunghi capelli ambrati, mossi come la corrente del Nilo,
cingevano il tuo viso, bello e splendente, pari al sole sul deserto.
Racchiusa in vaporose vesti volteggiavi, leggera e luminosa, tra le
colonne del Tempio, infiammando il mio cuore, riempiendolo d’amore
e di felicità, come padroni del tempo percorrevamo il nostro cammino.
La signora della notte, gelosa della tua bellezza, volle rapirti presto,
cogliendoti come fiore appena sbocciato, distruggendo il meraviglioso
mondo del nostro giardino.
Accecato dal dolore e dall’ira a lungo ho tentato di riprodurti,
disperatamente, per secoli, ho vagato nel dolore alla tua ricerca,
pagando con la sofferenza i miei errori.
Unica gioia e consolazione, la bellezza di un amore così grande,
così forte, da rimanere scritto nel cuore con caratteri di fuoco,
incisi tanto profondamente che neppure il tempo e la morte
hanno saputo cancellare.”

Il sogno si confonde con la realtà e la realtà si perde nel sogno,
il confine è labile e i contorni sfumano nelle lande nebbiose
della memoria, perdendosi sulle strade di un tempo infinito.
Nel silenzio della notte scrivo, dalla penna escono strane cose, o ,
forse escono dalla mente, dal cuore, chi può dirlo veramente.
Dove trovare il confine delle cose, dei pensieri, dove trovare
un principio, una fine, un tempo uno spazio, realtà e sogno
fanno parte dello stesso gioco.
Allo stesso modo ci fanno gioire e ci illudono, ci aiutano a vivere e ci
sembrano insostenibili.
La chiarezza si fonde nel buio, ma è così piacevole restare sospesi,
spettatori di un gioco che sembra non appartenerci, coinvolgente
come un abbraccio, eppure estraneo alle nostre azioni.
Eventi che si compiono al di fuori della volontà, schegge impazzite
che una mente razionale cerca disperatamente di ordinare, di capire,
spesso di condizionare , di distruggere.
È forse possibile distruggere o ignorare le sottili emozioni che si
infrangono sul cuore, messaggere di bellezza e di amore, scaltre
ingannatrici della mente, leggiadre farfalle guerriere capaci di
schiacciarci sotto il peso delle illusioni.
Simili ad un futuro di certezze mancate, strada pianeggiante di un
facile pensiero, desideri non disponibili alla rinuncia, amore non amore,
debolezze di un cuore troppo umano per comprendere, troppo esigente
per sentire, coperto dagli scudi della mente.
Sogno e realtà si alleano, si fondono, tornano, per ripetere la quotidiana
danza della vita, ci riportano il gioco delle emozioni e solo il cuore può
trovare la strada della verità.
Verità profonda, vibrante che nasce dall’intimo più vero, verità che la
mente, nella sua cecità, non sempre accetta.
Come spegnere ciò che nasce dal centro del cuore e da esso si diffonde
alla conquista dei pensieri, dei gesti, della parola.
Può esser bello giocare con le parole, ma non sempre è un gioco,
possono sembrare assurde, frutto di pensieri contorti, fantasie deliranti,
ma nel loro rincorrersi a creare un discorso, lasciano sempre trasparire
il velo di verità che le ispira.
Parole in cui l’energia del cuore cerca di infondere la forza e la
capacità di farsi comprendere, la forza di comunicare ad un’altro
cuore le emozioni che lo pervadono, escludendo la mediazione
della mente.
La capacità di esprimere la bellezza di un amore che vive di amore,
esprimere la capacità di un entusiasmo sincero, che da la forza per
rimettersi in gioco, giorno per giorno, senza temere le ferite più
dolorose.
Il dolore del passato è passato, non può aver lasciato ferite tali da
non permettere al cuore di aprire nuovamente la porta, per accogliere
ancora leggere emozioni, leggere per farlo ancora volare alto nel cielo,
senza curarsi delle nuvole che appaiono all’orizzonte.
È sufficiente un momento di sole perché scompaiano, così come è
sufficiente un attimo di amore perché l’amore possa far vivere se stesso.
Le aspettative, i compromessi, i perché, i ma, i se, sempre uccidono
l’amore, gli tolgono l’aria, non gli permettono di esprimersi, non lo lasciano
uscire dal cuore, sono una terribile prigione che la mente costruisce
insieme ai suoi programmi per il futuro.
Noi non siamo i padroni del futuro e l’amore deve vivere oggi, rinascere
ad ogni momento, senza curarsi del momento successivo.
L’importante è il sentimento che esprime e non il tempo di cui dispone,
se l’amore non sa esprimere se stesso, anche l’eternità può essere un
tempo insufficiente.
Le parole continuano a rincorrersi, continuano a creare discorsi, ma
i valori che sono conservati nel profondo del cuore restano, fermi, a
sfidare il piccolo concetto umano del tempo, nella paziente attesa di
un momento di sole, di un attimo di amore.
I pensieri tornano a rincorrersi e a comporre parole.
I miei pensieri, i miei pensieri per il tuo cuore,
I miei pensieri per farlo sorridere,
I miei pensieri per farlo piangere
I miei pensieri per farlo vivere
I miei pensieri perché possa volare
I miei pensieri per il suo amore,
Allora i cuori si fondono e volano via, come pensieri nell’infinito.
In queste parole solo amore, un amore cresciuto, diventato adulto,
capace di reggersi sulle sue gambe, capace di correre verso chi,
forse in tempi lontani lo aveva già conosciuto.

ac

4 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. stefania
    Ago 25, 2008 @ 13:50:44

    e’ bellissimo quello che hai scritto
    ciao

    Rispondi

  2. Rosanna Toraldo
    Feb 16, 2009 @ 22:11:20

    Leggendo questi pensieri, mi ha portato indietro nel tempo…ad antichi miei ricordi…simili…dolorosi…ma pieni di amore.
    Quante volte ho scrutato il cielo con la speranza di vedere ritornare colui con cui ho condiviso il mio cuore…
    Grazie per avermi fatto sentire il suo lontano profumo… Ros

    Rispondi

  3. mari
    Mar 16, 2009 @ 01:10:50

    ….io conosco queste parole!!mi ricordano un caro amico che non vedo da tanto….Lui parlava così!Ciao….grazie Mari

    Rispondi

  4. Alberto
    Apr 25, 2011 @ 10:16:34

    Ciao, Acquachiara.
    Ti segnalo che questo tuo post è usato da un hacker che sta intasando la mia casella mail con migliaia di notifiche di commenti inventati.
    Ti consiglio di fare una segnalazione alla Polizia Postale perché usano il tuo account.
    Allego una delle notifiche che arriva.
    Un abbraccio 🙂

    Guadagna con il blog
    Sottoscrivendo un abbonamento PRO è possibile rimuovere il nostro banner pubblicitario dal blog ed inserirne uno tuo. Scopri tutti i vantaggi offerti dai servizi PRO di Bloggers.it.

    Segnala le News
    – Scarica l’estensione per FireFox che ti permetterà di salvare link preziosi e segnalare news alla community con un semplice click e senza interrompere le navigazione.

    lCaINTNixADyB ha inserito un commento nell’articolo una notte del 1999.

    Hai deciso di essere avvisato tramite posta elettronica ogni volta che viene inserito un commento.

    Clicca qui per aprire il blog.

    BlogDrops.com

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: